Opere

Mostre

Presentazione

Biografia

Pubblicazioni

Contatti

Go to english version

Ricordo di aver sempre avuto un'attrazione verso il mondo della creazione, preferendo la pittura ad altre forme d'espressione artistica, comunque fonti d'ispirazione.

Le prime esperienze grafiche, quelle scolastiche, evidenziavano già una certa predisposizione per il disegno, ma lo studio approfondito delle tecniche e del linguaggio pittorico è iniziato nella bottega del maestro Silvestro Pistolesi all'età di diciotto anni, a conclusione delle scuole superiori.
Vivere la Bottega mi ha introdotto nel "reale" mondo della pittura,  nelle sue alchimie, nella poetica del disegno e del colore.

L'insegnamento ricevuto è stato di tipo accademico, poiché Pistolesi, proviene dalla scuola del maestro Pietro Annigoni, quindi da "padre in figlio", da "figlio a nipote", il disegnare dal vero è stata la mia palestra formativa.

Ibuccionin quel periodo paesaggi, volti e oggetti sono stati i modelli di riferimento; un viaggio nel mondo reale al fine di comprenderne i segreti, di carpirne l'anima.. e contemporaneamente, in questo rapporto esclusivo, intimo e, a volte, anche doloroso, il tentativo di superare i propri limiti, di andare oltre l'oggetto …

Con Pistolesi le tecniche pittoriche che ho appreso sono state varie: l'acquarello, l'acrilico, la pittura ad olio, il gessetto, la sanguigna, la brace, le tecniche miste, la pittura murale sia a secco che in affresco.

Ho seguito in questi anni il Maestro nei suoi affreschi nelle chiese in Italia e all'estero, diventandone il principale collaboratore e ho acquisito nel tempo una notevole esperienza tecnica applicata su grandi superfici.
Ho iniziato le prime esposizioni pubbliche nel 1988, trattando ogni volta tematiche diverse, con uno stile che si è evoluto nel tempo.